I migliori pub di Bruxelles

Quando dite Belgio dite birra! Una fantastica birra!

Il Belgio è famoso per le sue birre eccezionali, dalla corposità unica. Le più famose e prestigiose sono le produzioni artigianali dei piccoli birrifici come ad esempio quelle dei monaci trappisti. Pensate che ci sono solo 7 monasteri al mondo che producono birra trappista e 6 di questi sono belgi.

In Belgio la birra non è solo una bevanda, è cultura, arte, ricchezza di stili (si contano più di 600 birre diverse). Ma soprattutto, è frutto di un sapere antichissimo, tanto che l’UNESCO ha nominato la birra belga patrimonio dell’umanità. Quindi quando assaggiate una trappista, una lambic, una gueuze o una blanche immaginate di bere veri e propri “sorsi di cultura”.

E cosa non può mancare durante un viaggio nella capitale belga? Ovviamente il giro dei pub di Burxelles. Nei tre giorni in cui siamo stati qui abbiamo provato quanti più pub possibili, degustando le celebri birre belghe proprio nella loro terra d’origine.

Quindi bando alle ciance e iniziamo!

Eccovi di seguito la classifica dei migliori pub di Bruxelles dal nostro preferito a quello che ci ha colpiti meno.

Poechenellekelder

Nome complicato che, forse, potreste pronunciare correttamente solo dopo qualche bicchiere di birra. Questo pub si trova a 10 metri dalla famosa statuetta del Manneken Pis, praticamente di fronte.

Siamo stati qui la nostra ultima sera in città e ne siamo rimasti completamente innamorati. L’interno è bellissimo e molto curato, pieno di marionette appese ai muri e il luppolo che pende dal soffitto. Sono proprio gli arredi, le luci soffuse e l’atmosfera intima e riservata che a nostro parere ne fanno il miglior pub di Bruxelles.

Nonostante la posizione tattica per il flusso turistico rimane un pub frequentato da molti locali! Ci sono infatti gruppi di ragazzi che si ritrovavano per una birra o anche per cenare. È possibile ordinare da mangiare, cosa non scontata nei pub belgi.

Servizio al tavolo, quindi ci sediamo e ordiniamo una Rochefort 10 e una Achel, entrambe trappiste. Il cameriere molto elegantemente ci porta le birre in bottiglia con i relativi calici e le versa davanti ai nostri occhi con una tecnica perfetta.

La Rochefort 10 è stata senza dubbio una delle più buone di tutto la nostra permanenza. Quindi vi consigliamo assolutamente di provarla!

Non contenti ordiniamo una terza birra, una Rochefort 6: molto buona ma sarebbe stato meglio  assaggiarla prima della 10 che, a confronto, ha un gusto più deciso. Infatti la 6 è meno strutturata ma forse anche più beverina se si preferiscono i gusti più delicati. Comunque le Rochefort in generale sono una garanzia!

Aperto dal martedì alla domenica dalle 11:00 all’1:00. Venerdì e sabato fino alle 2:00. Chiuso il lunedì.

À la mort subite

Uno dei pub più famosi e frequentati di Bruxelles, si trova al termine della Galerie Royal Saint-Hubert.

Appena entrati dalla porta d’ingresso sembra di essere proiettati indietro di un secolo. L’ambiente interno è arredato in stile art nouveau con sedie e tavoli di legno, specchi antichizzati alle pareti e decori anni ’30 (tutto originale). I camerieri, con gilet e cravatta, girano con i vassoi in mano e con uno stile perfettamente integrato con l’ambiente

Se farete un salto qui dovete assolutamente conoscere la storia da cui deriva il nome del locale. Prima di aprire À la mort subite il proprietario, Mr. Theophile Vossen, aveva un altro pub di fronte alla Banca Nazionale. Fra i suoi clienti c’erano molti impiegati che passavano il tempo giocando a carte. Prima di tornare in ufficio facevano un ultimo giro e chi perdeva veniva chiamato “mort subite” (un po’ come la nostra “la bella”, cioè “chi vince questa vince tutto”).

Presto il pub venne soprannominato così e, quando Mr. Vossen si trasferì all’indirizzo attuale, nel 1928, decise di chiamarlo “À la morte subite”. Ancora oggi è gestito dalla stessa famiglia Vossen da ben quattro generazioni.

Il locale è composto da un unico ambiente con molti tavoli uno attaccato all’altro. Appena entrati non troviamo neanche un posto libero quindi aspettiamo qualche minuto prima di sederci.

La clientela è principalmente composta da turisti ma l’ambiente è talmente caratteristico e il locale tanto pieno di storia che l’esperienza sarà comunque indimenticabile.
Il pub è un café-brasserie e offre anche alcuni piatti e spuntini da abbinare con le birre, come formaggi, salumi e omelette.

a la mort subite pub Bruxelles Belgio Affligem beer birra trappista

Anche qui servizio al tavolo, quindi una volta accomodati ordiniamo un’Affligem Triple (un’ottima bionda d’abbazia), una Rocheforte 8 e, ancora assetati, una Westmalle Dubbel (una trappista scura).

Altrimenti vi consigliamo di prendere la birra della casa, la “À la mort subite”, una gueuze (birra a fermentazione spontanea) abbastanza amara e servita a temperatura ambiente.

Aperto tutti i giorni dalle 11 all’1. Domenica dalle 12 a mezzanotte.

Au bon vieux temps

Au bon vieux temps è un pub in pieno centro ma con un ingresso talmente piccolo che se non sapete che è lì difficilmente lo noterete.

Anche il locale interno non conta molti metri quadri. L’ambiente ricorda quello di un vecchio castello, con finte finestre colorate e un grosso caminetto. In generale è un posto molto rilassato e tranquillo, forse poco giovanile.

Au bon vieux temps pub Bruxelles Belgio

Au bon vieux temps pub Bruxelles Belgio

In questo pub non c’è il servizio quindi le birre le prendiamo al bancone e ce le portiamo al tavolo. Data la presenza nel menu cogliamo l’occasione per assaggiare la Westvleteren 12 che è posizionata al secondo posto nella classifica delle 100 migliori birre al mondo. Classifica stilata dal sito Ratebeer.com 

Consiglio: Ratebeer.com è anche un’applicazione mobile molto utile che vi consigliamo di scaricare prima di un viaggio a Bruxelles e non solo. Sull’app troverete le spiegazioni di esperti per qualsiasi birra possiate immaginare. Così vi sarà più semplice scegliere la birra giusta dal menu e, soprattutto, potrete degustare con maggiore consapevolezza.

Tornando a noi, la Westvleteren 12 è considerata una delle birre migliori del mondo e per questo ha un prezzo un po’ alto (15€ la bottiglia da 33cl) ma non così esagerato tenendo conto che la produzione è davvero limitata. Ad oggi questo è l’unico birrificio trappista nel quale i monaci seguono tutto il processo produttivo: cinque monaci seguono la produzione e altri cinque l’imbottigliamento.

Au bon vieux temps pub Bruxelles Belgio

Prendiamo anche una Westmalle Triple, un’altra trappista bionda. Questa, insieme alla Rochefort 10, è in assoluto una delle nostre preferite.

Aperto tutti i giorni: da domenica a giovedì dalle 11 a mezzanotte; venerdì e sabato dalle 11 alle 2:00.

Delirium Café

Il Delirium Café è una vera e propria istituzione a Bruxelles! È uno dei pub più importanti al mondo e non per modo di dire! Detiene il Guinness World Record per la quantità di birre servite (3.162 nel menu). Quindi fate attenzione e andate con le idee chiare su cosa ordinare altrimenti rischiate di scegliere a caso.

Il locale è enorme, diviso su tre piani e in più ambienti, con spillatrici ad ogni angolo e un blocco di  mescite ad ogni piano. Appena entrati dall’ingresso principale l’atmosfera è molto “casinara” e festaiola, sembra quasi di stare in discoteca. Il pub infatti è frequentato principalmente dai giovani.

Sullo stesso piano ci sono anche altre salette appena più vivibili, dove è almeno possibile sedersi nonostante la confusione. Al piano di sopra, invece, c’è uno spazio molto più tranquillo.

Insomma il Delirium non è proprio un pub elegante e raffinato ma piuttosto spartano; però se volete fare festa è sicuramente quello giusto!

Curiosità: quando l’atmosfera si agita con cori e spintoni i dipendenti fanno un gesto semplicissimo per sedare gli animi; spengono le luci destabilizzando magicamente i presenti alticci e festosi e tutto torna alla normalità.

Assaggiate la Delirium Tremens alla spina! Questo è forse il luogo migliore sulla Terra dove berla.

Oltre alla Tremens, per rimanere in tema, prendiamo anche una Delirium Nocturnum, e poi una Kwak, famosa per il suo bicchiere a clessidra.

Aperto tutti i giorni: dal lunedì al sabato dalle 10:00 alle 4:00; la domenica dalle 10:00 alle 2:00.

Seguiteci o metteteci un like!
Instagram
Facebook
Facebook
YouTube
YouTube
Follow by Email
Google+
https://melaviaggio.it/2018/02/24/i-migliori-pub-di-bruxelles/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *