Itinerario Roma: cosa vedere a Roma in un giorno

Chiariamo subito che un giorno non basta per visitare nessuna città, figuriamoci Roma! Se, però, il tempo che avete è quello, non vi resta che organizzare davvero bene il vostro tour. L’impresa non è completamente impossibile, ovviamente sarà una visita superficiale; ma anche così la capitale saprà lasciarvi senza parole! Dopo anni dall’ultima volta che c’eravamo stati siamo tornati solo per un paio di giorni e ci ha emozionato come fosse la prima volta!
Sicuramente però ci vuole una buona organizzazione: dovrete prepararvi in anticipo un buon itinerario in modo da non avere tempi morti per scegliere la tappa successiva o evitare di percorrere una strada più volte (per questo nel percorso che vi propongo non si passa mai per lo stesso punto). E soprattutto Google Maps alla mano per non perdervi durante gli spostamenti (io mi trovo bene a mettere un percorso con destinazioni multiple su Google Maps).

Inoltre mettete in conto che ci sarà molto da camminare quindi armatevi di scarpe comode e un buon abbigliamento (a Roma fa sempre caldo, anche d’inverno).

La maggior parte delle foto che vedrete sono scattate col buio perché noi avevamo solo 3 ore la sera e un’ora l’ultimo giorno, ma la visita è anche più fattibile in una giornata intera.

  1. COLOSSEO

Partiamo subito alla grande con il monumento simbolo di Roma: il Colosseo. Abbiamo scelto questa come prima tappa perché è la più vicina alla stazione Termini e anche quella più comoda con la metro, ma potete anche decidere di percorrere l’itinerario al contrario.

La migliore vista del Colosseo dall’esterno si ha dai Fori Imperiali, ma non avendo tempo per entrarvi, potete anche solamente salire sul terrazzino che c’è sopra l’ingresso della metro. Se arrivate in metropolitana ci sono le scale interne con le quali vi ritroverete direttamente sul terrazzo, altrimenti trovate delle scale esterne alla sinistra dell’ingresso in metro.

Colosseo

  1. PIAZZA VENEZIA e ALTARE DELLA PATRIA

Dopo il Colosseo camminate sempre dritto su Via dei Fori Imperiali fino ad arrivare a Piazza Venezia.

L’aiuola al centro della piazza è il punto migliore per ammirare l’imponente Vittoriano, costruito per celebrare il re Vittorio Emanuele II, e la tomba del Milite Ignoto.

Quando avrete finito di ammirare il Vittoriano dal centro di Piazza di Spagna, giratevi di 180°e proseguite lungo Via del Corso. In meno di 10 minuti sarete finalmente al Pantheon.

  1. PANTHEON

Questo è probabilmente il monumento della città della quale subiamo di più il fascino, anche se ovviamente è difficile stilare una classifica.

Entrando al suo interno si rimane a bocca aperta guardando l’imponenza della cupola e il suo occhio di luce.
Forse non tutti lo sanno, ma l’interno dell’edificio costituisce una sfera perfetta. Infatti la distanza tra il pavimento e la sommità della cupola è identica al diametro dell’edificio.

Anche se originariamente fu fatto erigere come tempio dedicato agli dei del mondo romano (nel I secolo a.C.), oggi il Pantheon conserva le tombe di vari personaggi illustri come Raffaello, Vittorio Emanuele II e molti altri.

  1. PIAZZA NAVONA

A 5 minuti dal Pantheon si trova una delle piazze più famose di Roma, Piazza Navona. La piazza ospita le opere di due importantissimi architetti e scultori: la Fontana dei Quattro Fiumi di Gian Lorenzo Bernini al centro, e la chiesa di Sant’Agnese in Agone, di Francesco Borromini.

Secondo la leggenda, a causa della rivalità tra i due artisti, nella Fontana dei Quattro Fiumi, Bernini scolpì il Nilo bendato per non vedere l’orribile chiesa del Borromini, e il Rio della Plata con una mano protesa in avanti come a proteggersi dal crollo sicuro della struttura.

  1. FONTANA DI TREVI

Ed ecco anche lei! In un tour di un giorno a Roma non poteva certo mancare la famosissima Fontana di Trevi.

Qui lasciare la monetina ed esprimere un desiderio è d’obbligo! Fate attenzione a non dimenticarvene perché secondo la leggenda potreste rischiare di non tornare più a Roma.

  1. PIAZZA DI SPAGNA

Next stop: Piazza di Spagna, con la fontana del Bernini e la scalinata di Trinità dei Monti.

Sapete che la piazza non si è sempre chiamata così? Nel 600 era Piazza di Francia, fino a che non è stato costruito il palazzo di Spagna, sede dell’ambasciata spagnola.

  1. CASTEL SANT’ANGELO

Terminato con Piazza di Spagna, lasciatevela alle spalle e fate una passeggiata di lusso lungo Via dei Condotti, la via delle grandi firme, fino ad arrivare al Tevere. Costeggiate poi il fiume e in pochi minuti arriverete al Ponte Sant’Angelo che porta a Castel Sant’Angelo. Per delle belle foto vi consigliamo di scattarle proprio dal ponte.

  1. BASILICA DI SAN PIETRO

Da questo punto prendete via della Conciliazione al termine della quale arriverete in Piazza San Pietro e avrete oltrepassato il confine dello Stato della Città del Vaticano. Ad accogliervi l’abbraccio del Colonnato del Bernini e, soprattutto, la vista della basilica più famosa del mondo: la Basilica di San Pietro.

Finisce così il nostro tour di 24 ore nella città eterna, anche se ci sarebbero mille altre cose da aggiungere alla lista. Comunque a Roma non si dice mai addio ma solo arrivederci, e questa sarà la scusa per tornare ancora e ancora.

Spero che questa guida su cosa vedere a Roma in un giorno vi sarà utile 🙂 Buona visita!

Seguiteci o metteteci un like!
Instagram
Facebook
Facebook
YouTube
YouTube
Follow by Email
Google+
https://melaviaggio.it/2018/09/22/itinerario-roma-cosa-vedere-a-roma-in-un-giorno/

2 pensieri su “Itinerario Roma: cosa vedere a Roma in un giorno

  1. Un giorno è meglio di niente per cui meglio armarsi di un itinerario ben studiato e di scarpe comode, come suggerisci tu! Non torno a Roma da qualche anno e spero di riuscire a organizzare almeno un weekend – magari in inverno, quando non farà più tanto caldo.
    Buon weekend ❤️

    1. Vero! un giorno è meglio di niente e Roma non basta una vita per scoprirla tutta quindi si può fare a piccoli pezzi 🙂 Grazie e visto che siamo in ritardo nella risposta buona domenica anche a te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *